Gruppo
          per lo studio
        e la pratica
      della Spada
    del Tiro con l'Arco
  e delle Arti Tradizionali
Giapponesi

Katori Shinto Ryu

Katori Jingu Il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu è una fra le più antiche scuole tuttora esistenti di Bujiutsu (arti marziali tradizionali) ed è considerata in Giappone Tesoro Nazionale della cultura e dell'arte Giapponese. Fu fondata nel 1447 nel tempio shintoista di Katori, da cui la scuola ha preso il nome, da Izasa Iienao, che assunse poi il nome Choisai. Per volontà del Fondatore, la scuola è rimasta sempre indipendente da qualunque clan nobiliare o fazione politica nell'epoca del Giappone feudale.
Dal Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu derivano molte altre arti marziali giapponesi. Diversi spadaccini famosi studiarono scherma con Izasa Choisai Iienao o con i suoi allievi diretti e successivamente fondarono la propria scuola.
Nell'ultimo messo secolo la scuola è stata diretta dal caposcuola (soke) Izasa Yatsusada, discendente del fondatore.
Il programma di studi si accentra sull'insegnamento dell'uso della spada giapponese, considerata l'arma principale, ma prevede anche l'utilizzo progressivo di altre armi tradizionali. L'apprendimento è basato sulla pratica dei kata, ovvero una serie di movimenti codificati di attacco e difesa tra esperto, che utilizza una spada di legno, e allievo che, di volta in volta, usa tutte le armi previste dal programma della scuola:

  • Katana, spada lunga
  • Bo, bastone lungo (180 cm)
  • Naginata, alabarda (lama di spada su un'asta lunga)
  • Kodachi, spada corta
  • Ryoto, due spade (katana e wakizashi)
  • Yari, lancia

Attraverso le altre armi si imparerà a modificare la distanza e i tempi di attacco e di difesa. I kata si sviluppano su una serie di livelli differenti, al fine di far acquisire all'allievo scioltezza, rapidità, serenità di giudizio e tranquillità mentale durante l'azione, realizzando così uno stato fisico e mentale di allerta permanente. L'addestramento comprende, oltre allo studio delle armi, anche lo studio della tattica e delle strategie militari, della medicina orientale ed insegnamenti esoterici (kujikiri) e di geomanzia (studio della conformazione del territorio).

Il Maestro Sugino Yoshio

Sugino Yoshio Il Maestro Sugino Yoshio nasce il 12 Dicembre 1904 a Chiba nell'isola di Honshu, intraprende lo studio delle arti marziali a dodici anni studiando il kendo con la guida del maestro Saneatsu Shingai uno degli iniziatori della trasformazione del kenjutsu tradizionale (scherma giapponese classica) nel kendo, in seguito inizia lo studio del judo sotto la direzione del maestro Iisuka Kanisaburo che lo presenta al Maestro Kano Jigoro. Il Maestro Kano stesso invia Sugino Yoshio e Mochizuki Minoru, due dei suoi migliori allievi prima dal maestro Ueshiba Morihei perchè apprendano l'arte del DaitoRyu Aikijujutsu, da cui nasce il moderno Aikido, e nel 1928 a studiare il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu presso i Maestri Tamai Kisaburo, Ito Tanekichi, Kuboki Sozaemon ed in particolare Shiina Ichizo. Dopo anni di studio al Maestro Sugino viene dato il Menkyo Kaiden, cioè il grado finale della scuola ed egli si stabilisce a Kawasaki dove apre un Dojo in cui s'insegna l'Aikido ed il Katori Shinto Ryu. Il Maestro Sugino e Ito Kikue Yoshi sono stati i primi a diffondere, col parere favorevole del XIX Soke (caposcuola), l'insegnamento del Katori Shinto Ryu dando dimostrazione nelle scuole con l'appoggio della Federazione Giapponese di Kobudo e successivamente anche all'estero. Il M° Sugino fu anche, per lungo tempo, un apprezzato maestro d'armi per il cinema, in special modo con Akira Kurosawa; sul set e nella vita condivise l'amicizia di Toshiro Mifune, che continuò a visitare il Maestro ed il dojo sino in tarda età. Il Maestro Yoshio Sugino è scomparso nel Giugno 1998.

Il Maestro Sugino Yukihiro

Sugino Jukihiro Il Maestro Sugino Yukihiro, alla scomparsa del padre, riceve in eredità la conduzione del dojo, dove manterrà fedele la linea stilistica paterna, e prenderà il IX° Dan. L'ammirazione che suo padre aveva per Morihei Ueshiba deve aver colpito anche Sugino Yukihiro: è VII° Dan di Aikido, e lo insegna da sempre nel dojo del padre. Oggi diventato un professionista a tempo pieno, grazie alla sua disponibilità, viene in Europa ed in Italia invitato dall'Associazione Italiana Katori Shinto Ryu almeno due volte l'anno, conducendo stage e lezioni sia di Katori Shinto Ryu che di Aikido.